Piangere dal ridere al “Circo Itaglia”

58430_10151472905426919_1938017131_nUna delle cose più tristi che possa capitare ad uno Stato è ridere delle proprie disgrazie. Certo, l’autoironia è una grande risorsa dell’uomo in difficoltà, ma quando non ci resta che riderne, vuol dire che ci sono poche altre opzioni alternative prima di arrendersi al totale crollo di tutte le speranze.

E se chi di speranza di speranza muore, è pur vero che oltre le speranze ci vorrebbe un po’ di concretezza, o no? Altrimenti non possiamo che passare per degli inevitabili burloni agli occhi del mondo, artisti poco quotati di fronte ad un pubblico che ci guarda increduli ballare da scemi sulla scena di una delle cose più serie che esista: la politica.

Ma la politica, è veramente una cosa seria? Pep Marchegiani, classe 1971. Pep Marchegiani è degli artisti più talentuosi che ci siano in Abruzzo. Questo non lo dico io ma il libro che ha appena pubblicato con l’altrettanto valida e giovane e fresca casa editrice “Neo edizioni”. Non potevano non incontrarsi, la Neo con le sue idee simpatiche e originali, e Pep Marchegiani con la sua immancabile ironia.

La satira politica è una delle cose più antiche che esista, nata probabilmente il giorno dopo che venne ideato il concetto di polis, dichiaratamente di stampo democratico. La polis è la piazza, la città, il popolo etc. La politica doveva interessarsi del suo “bene comune”. Ma i responsabili di questo ufficio si presentavano con tutti altri interessi, come se stessero prendendo in giro persino loro stessi, sortendo una tale immediata comicità che i comici, appunto, non potevano non cavalcare l’onda inventando da subito la satira politica.

Pep Marchegiani è un artista pop. Ha pubblicato con Neo Edizioni questo libro che si intitola “Circo Itaglia”. E vi consiglio di comprarlo perché: fa ridere, dice cose vere, c’è un’intera parte dedicata a Berlusconi che vi farà sbellicare dalle risate, divorerete in un batter d’occhio le vignette che scorrono tra le pagine con commenti umoristici ad oc, e, per finire, il libro è veramente economico, se considerate che è un libro totalmente illustrato.

“Circo Itaglia”, Neo Edizioni, 15,00 euro. Una delle letture che mi ha fatto più ridere e allo stesso tempo più piangere. La verità è che sulla pista del circo a prendere uova marce in faccia ci siamo noi, gli italiani. Purtroppo è così. Pensate che il libro è uscito poco prima delle elezioni, e Marchegiani già tempo prima disegnava le sue vignette con Berlusconi mister muscolo e scritte tipo: “Io sono l’unto del signore. C’è qualcosa di divino nell’essere scelto dalla gente”, ed è proprio così. La gente continua a credere sempre alle s..(bip) di sempre, tipo che si è “fatto da solo”, che è cresciuto dal niente, che è un uomo capace e intelligente – di rovinarci, indubbiamente. La gente lo crede davvero. March Bloch parlava del fenomeno dei re taumaturghi – ossia re col potere di guarire le persone dalla peste – circa un secolo fa a proposito di realtà medievali. E ne parlava come situazioni passate. Povero March Bloch, il suo ottimismo superava la triste realtà delle cose.

E dunque, ora che le elezioni ci sono state e forse a breve ci saranno di nuovo – visto che tanto fare nuove elezioni che ci costa a noi che siamo un paese in crescita, vero? – dico che potete benissimo comprare il libro di Pep Marchegiani, che non solo è attuale, ma rischia di esserlo per vari altri decenni ancora.

René Art Novel

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...